Lettere
Commenta

Il Comune tolga quel palo in cemento in mezzo alla pista ciclabile

da Matteo Tomasoni

Gentile direttore,

da fine 2017 segnalo: “Su largo Moreni all’inizio della pista ciclopedonale (che porta al ponte), il palo in cemento (ex linea elettrica bus) di grandi dimensioni (circa 40 cm di diametro) si trova in mezzo al percorso. A vantaggio della sicurezza di ciclisti e pedoni, chiedo cortesemente la rimozione”.

Sollecito il 9 settembre 2020 (prot 1296).

Risponde il Servizio Lavori Pubblici: “Il palo sarà tolto non appena si avrà l’occasione di intervenire nell’ambito indicato”.

Segnalo il 28 gennaio, 1 aprile 2021 e non ho avuto alcuna risposta.

Faccio presente (già segnalato più volte) altri pali in cemento (che impegnano il suolo pubblico inutilmente, oltre essere antiestetici), da rimuovere: Largo Moreni (8), viale Po, sui due lati e in piazza Cadorna.

A gennaio u.s. risponde l’ufficio Infrastrutture Viarie e Mobilità Sostenibile: “Ringraziando per la segnalazione, la rimozione dei pali verrà effettuata probabilmente nell’ambito di una riqualificazione che coinvolgerà la rimozione degli stessi sulla totalità del territorio comunale e che verrà realizzata presumibilmente in vari lotti in quanto sono diffusi (percorsi ex filobus). Tale intervento presuppone un progettazione e una pianificazione complessa in quanto l’intervento non è di poco conto. Attualmente l’amministrazione comunale è a conoscenza della situazione che si aggiunge ai vari interventi in atto ed in programma, pertanto verrà presa in considerazione in relazione al budget disponibile ed alle priorità di intervento”.

In attesa di programmare, trovare le risorse, faccio un appello tramite il suo giornale: “A favore della sicurezza, chiedo cortesemente la rimozione del palo in cemento, posizionato in largo Moreni, sul percorso ciclopedonale. Mi pare non più rinviabile.

© Riproduzione riservata
Commenti