Cronaca
Commenta

Brutale aggressione a dipendente
Pedavena, tre denunciati

Avevano aggredito violentemente un dipendente della birreria Pedavena, provocandogli lesioni importanti e una prognosi di 60 giorni: sono così finiti nei guai tre uomini – tre cittadini italiani di 42, 21 e 34 anni, due dei quali residenti in Campania e uno residente in provincia di Pistoia – identificati e denunciati dai Carabinieri della Stazione di Cremona, al termine di una lunga e articolata indagine. L’accusa nei loro confronti è di lesioni personali gravi, percosse e rissa.

La vicenda risale alla serata del 16 novembre scorso, tra le 20 e le 22, quando i tre erano a cena alla Pedavena, dopo una giornata alla Fiera del Cavallo. Già da alcuni giorni si trovavano a cenare lì, tenendo comportamenti piuuttosto maleducati ed aggressivi, che gli erano valsi dei richiami da parte dei dipendenti. L’ultima sera, la situazione è quindi degenerata: dopo aver provocato pesantemente un dipendente, guadagnandosi l’ennesima serie di richiami, in quanto infastidivano anche il resto della clientela, al momento di pagare il conto si sono scagliati contro il ragazzo. Prima lo hanno colpito con uno schiaffo, facendolo cadere a terra, e quindi lo hanno tempestato di calci e pugni, finché non sono stati fermati da alcuni colleghi del giovane, che a loro volta sono stati colpiti.

I tre si sono poi dati alla fuga, prima dell’arrivo dei militari, chiamati tempestivamente. Quando la pattuglia è arrivata ha accertato il furioso e brutale pestaggio e ha fatto accompagnare la vittima all’ospedale di Cremona, dove gli è stata riscontrata una grave frattura all’avambraccio sinistro, con lesioni guaribili in 60 giorni.

Immediatamente sono scattate le indagini e, grazie alle testimonianze delle vittime e di altri clienti, sono riusciti a dare un nome e un volto ai tre soggetti più violenti del gruppo di aggressori.

 

© Riproduzione riservata
Commenti