Cronaca
Commenta

Via Acquaviva e via Riglio,
approvati progetti di fattibilità

Le due strade sono molto rovinate, i residenti di Cavatigozzi sollecitano da tempo un intervento. Ma la spesa preventivata è ingente: complessivamente fanno 3 milioni.

Via Riglio

Il Comune cerca il modo di andare incontro alle richieste dei residenti di Cavatigozzi e approva due studi di fattibilità per intercettare co-finanziamenti per la manutenzione straordinaria di Via Acquaviva e via Riglio. Il via libera, su proposta dell’assessore alla Mobilità Sostenibile Simona Pasquali, è arrivato questa mattina dalla Giunta.

“Le  due strade sono state progettate e costruite alla fine degli anni ’70 e collaudate nel 1983. La loro sovrastruttura e fondazione stradale non è più adeguata al flusso di traffico pesante attuale che è aumentato dall’ampliamento della nuova acciaieria e dalle altre attività sorte lungo il canale navigabile. L’obiettivo che si propone l’Amministrazione è garantire la sicurezza della circolazione veicolare e venire incontro alle esigenze avanzate dai residenti”, si legge in una nota del Comune.

I lavori di cui allo studio di fattibilità riguardano la riqualificazione nel tratto di via Acquaviva, in prossimità della rotatoria con via Spinadesco, con rigenerazione della pavimentazione da via Spinadesco a via Riglio e da via Riglio fino alla rotatoria di via della Conca, e la sola bitumatura con scortico delle banchine laterali nel tratto intermedio da via Riglio a via della Conca per un costo di 1.956.000,00 Euro.

Il progetto riguardante via Riglio, per il tratto compreso tra via Acquaviva e via Bastida, prevede la rigenerazione della pavimentazione, mentre per il tratto compreso tra via Bastida e piazzale Caduti del lavoro è necessaria la sola bitumatura con tappeto di usura e lo scortico delle banchine laterali per un costo complessivo di 1.080.000,00 di Euro. gbiagi

 

© Riproduzione riservata
Commenti