Ambiente
Commenta

Ferie, il cascinale diroccato
sempre più discarica abusiva

Sembra davvero destinata a non risolversi la situazione di degrado a Ferie, frazione di Pizzighettone, che malgrado il nome ha poco a che fare con un luogo ameno. Le immagini parlano da sole e raccontano di quella che è ormai una maxi discarica a cielo aperto nell’area abbandonata dell’ex fornace.

Qui si può trovare praticamente di tutto: si va dalle lavatrici alle motociclette per bambini, cornici con ancora dentro le fotografie, persino la rete di un letto singolo, strumenti musicali, ferri da stiro. L’area è fatiscente e paradossalmente accessibile a tutti: a maggio dell’anno scorso infatti proprio qui ci fu una sparatoria, con tanto di caccia all’uomo, per motivi legati probabilmente allo spaccio.

Ma persino i nastri apposti dai carabinieri per circoscrivere la zona, sono stati strappati. Ciò che più preoccupa, tuttavia, sono i pannelli di amianto accatastati dentro e fuori dalla fornace, in alcuni casi anche spezzati. Un’area di cui si parla spesso ma che ciclicamente torna ad essere dimenticata, e che continua a preoccupare i residenti della frazione.

© Riproduzione riservata
Commenti