Cronaca
Commenta

"Sto male, mi aiuti". Ma è una
truffa: coppia raggira anziano

Ennesimo raggiro ai danni di una persona anziana: è successo nei giorni scorsi a Cremona. In azione una coppia che ha agito in tempi diversi. Per prima sulla scena è entrata una donna che dopo aver individuato la sua vittima, un anziano, gli si è avvicinata con la scusa di chiedergli informazioni stradali. L’uomo l’ha accontentata e poi ha aperto l’ingresso del condominio dove risiede. La donna, però, lo ha seguito fino alla porta di casa, spiazzando la sua vittima. “Aiuto, mi sento male”, gli ha detto, pregandolo di farla entrare per darle un bicchiere d’acqua.

Mentre l’anziano era occupato a prestare aiuto alla truffatrice, che continuava a parlare per tenerlo occupato, nell’appartamento ha fatto il suo ingresso il complice, che ha vagato per tutta la casa in cerca di soldi o preziosi da rubare.

Quando però il padrone di casa lo ha visto, ha capito, e ha intimato alla coppia di andarsene. Per fortuna i malviventi, che parlavano correttamente italiano, entrambi sui 35/40 anni,  non hanno avuto reazioni violente, preferendo allontanarsi. Dalla casa non sarebbe stato portato via nulla, tranne un mazzo di chiavi, tra cui c’erano anche quelle dell’appartamento. La serratura è stata immediatamente cambiata e l’episodio è stato segnalato alle forze dell’ordine.

Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Commenti