Cultura
Commenta

A palazzo Duemiglia la mostra
per sostenere i bambini del Nepal

Nel 2015 la scuola situata nel Distretto di Nuwakot, a 40 km da Kathmandu, era costituita da baracche di lamiera e il Nepal si trovava ad affrontare le conseguenze di un violento terremoto. Oggi la struttura è un vero e proprio edificio con sala informatica, biblioteca e cucina, così i 145 bambini iscritti possono contare ogni giorno su lezioni e un pasto caldo.

È frutto del progetto “Attraverso i miei occhi” dell’Associazione ‘PASSOdopoPASSO’, promosso dai Vigili del Fuoco Salvatore Belluardo di Cremona e Giorgio Pieri di Alessandria, che in Nepal andavano in viaggio legati da una passione per la montagna e due mesi dopo il sisma del 2015 decisero di tornare con un progetto umanitario tuttora in corso. Le tappe sono racchiuse nella mostra fotografica “Attraverso i miei occhi” allestita nel Palazzo Duemiglia di Cremona, visitabile con ingresso gratuito fino al 10 maggio.

Un momento significativo è la costruzione della nuova scuola finanziata lo scorso anno dall’Associazione ‘Jica’, struttura allestita dai volontari di ‘PASSOdopoPASSO’ che nell’aprile 2022 sono tornati sul posto insieme con un gruppo di insegnanti cremonesi a seguito di un protocollo d’intesa siglato con alcuni istituti del territorio. La mostra è l’occasione per il pubblico di conoscere e magari sostenere l’iniziativa umanitaria, che prosegue: il prossimo autunno i volontari effettueranno ulteriori interventi funzionali e di abbellimento della scuola nepalese.

Federica Priori

© Riproduzione riservata
Commenti