Cultura
Commenta

Zootecnia sostenibile: tre docenti
della Cattolica invitati dai Lincei

Tre docenti della facoltà di Scienze agrarie alimentari e ambientali dell’Università Cattolica di Piacenza e Cremona parteciperanno come invitati il 3 e il 4 maggio al convegno su “Scienza per la sostenibilità nelle produzioni zootecniche” organizzato dall’Accademia dei Lincei. Il convegno intende fornire, sulla base della letteratura internazionale, uno sguardo aggiornato sulle conoscenze scientifiche, una valutazione puntuale delle più importanti interazioni tra animali e ambiente, sulla base delle quali elaborare soluzioni capaci di limitare le conseguenze negative degli allevamenti animali.

Il 3 maggio il professore di genetica agraria dell’Università Cattolica Paolo Ajmone Marsan interverrà su Biodiversità zootecnica e ambiente; Agro-zootecnica integrata e sua intensificazione sostenibile sarà il tema affrontato il 4 maggio da Giuseppe Bertoni (già docente della Cattolica) e da Vincenzo Tabaglio, che insegna agronomia e coltivazioni erbacee, sempre alla Cattolica di Piacenza.

Le produzioni animali rappresentano il 40% del PIL agricolo mondiale, coinvolgono 1,3 miliardi di persone e forniscono un terzo delle proteine consumate dall’uomo, con particolare rilevanza per alcuni loro micro-componenti. In particolare, in Italia il comparto zootecnico contribuisce con poco meno del 30% alla produzione agricola nazionale.
Le produzioni animali hanno un impatto significativo sull’ambiente, impatto che potrebbe aumentare con l’incremento del consumo conseguente alla crescita della popolazione e del reddito, specie nei PVS.

© Riproduzione riservata
Commenti