Cronaca
Commenta

Sereni Orizzonti, quarte dosi nelle
Rsa. La prima è Francesca, 98 anni

Si è conclusa la prima giornata di somministrazione delle quarte dosi del vaccino anti-Covid nella Rsa ‘Villa Abbadia’ di Fiesco (Cr), gestita dal gruppo Sereni Orizzonti. Nelle scorse settimane anche molte altre strutture del gruppo in provincia di Milano e Pavia hanno dato via all’inoculazione della seconda dose booster.

Allo stato attuale la quarta dose di vaccino anti-Covid è raccomandata alle persone con una marcata compromissione della risposta immunitaria, anziani di età superiore agli 80 anni e ospiti delle Rsa. Per tutti è necessario che siano trascorsi almeno 120 giorni dalla prima dose booster.

«Il direttore sanitario ha iniziato a somministrare le quarte dosi agli ospiti più anziani e fragili» – dichiara Giusi Soccini, direttrice della struttura di Fiesco – «La percezione è che gli ospiti e i familiari siano sollevati. In molti casi il virus ha trovato rapida diffusione nelle residenze per anziani: la ripresa della campagna vaccinale ci dà maggiore sicurezza per affrontare eventuali nuove ondate».

Al momento sono stati vaccinati 24 ospiti, ma nel corso dei prossimi giorni verrà somministrata la seconda dose di richiamo a tutti i presenti in struttura. Nella residenza di Fiesco fra i primi ospiti ad aver ricevuto la quarta dose c’è la signora Francesca Ferri, di 98 anni, che nel momento della somministrazione guarda fieramente la telecamera e si fa scattare una fotografia.

«Siamo molto soddisfatti e orgogliosi di essere fra i primi a proseguire l’iter vaccinale» – dichiara Mario Modolo, direttore del gruppo Sereni Orizzonti – «È evidente come, in un settore particolarmente delicato come il nostro, l’alta copertura data dai vaccini abbia portato negli scorsi mesi ad una riduzione del numero di decessi, anche nei periodi in cui i contagi erano incrementati».

© Riproduzione riservata
Commenti