Cronaca
Commenta

Cremonese tra mercato e corsa
contro il tempo per i lavori allo Zini

FOTO SESSA

Questa sera entrano nel vivo i playoff di Serie B. È in programma, infatti, l’andata della semifinale tra Benevento e Pisa. Playoff che la Cremonese seguirà dalla poltrona, avendo già conquistato sul campo la promozione in Serie A. È già stato dato il rompete le righe e per i giocatori grigiorossi sono iniziate le vacanze. Il tecnico Fabio Pecchia è volato in Inghilterra per un breve viaggio.

Intanto, a Cremona il direttore sportivo Simone Giacchetta è al lavoro sul fronte calciomercato. Con la Serie A ancora in corso, è difficile intavolare trattative con le società. La Cremonese vorrebbe discutere al più presto con i club di appartenenza la posizione dei tanti giovani che in questa stagione facevano parte della rosa.

In particolare, sono sei gli elementi che la Cremo gradirebbe trattenere ancora agli ordini di mister Pecchia: il portiere Marco Carnesecchi, i difensori Caleb Okoli e Leonardo Sernicola, i centrocampisti Nicolò Fagioli e Gianluca Gaetano, oltre all’attaccante Luca Zanimacchia. Per tutti, però, al momento non è possibile trattare. La situazione si sbloccherà quando terminerà il campionato di Serie A. I diretti interessati si sono trovati bene a Cremona e qualcuno si è già sbilanciato nel dire che gradirebbe rimanere, come Caleb Okoli che ieri ha salutato e ringraziato con un post sul proprio profilo Instagram la città di Cremona e la Cremonese. Un post che termina con una frase molto chiara: “magari a presto”.

Insomma, il difensore centrale di proprietà dell’Atalanta strizza l’occhio alla Cremonese per un’altra stagione in grigiorosso, questa volta in Serie A. Ma oltre alla volontà del calciatore c’è da capire che cosa voglia fare l’Atalanta. In questo senso è previsto un incontro tra la dirigenza grigiorossa e quella bergamasca.

Intanto, la società è sempre impegnata sulla questione stadio. Ci sono parecchi lavori da fare per adeguare lo Zini agli standard della Serie A: impianto di illuminazione, tribuna stampa, sala stampa, mix zone. Il tempo a disposizione non è molto e non si esclude l’ipotesi di giocare fuori casa le prime giornata del prossimo campionato per ultimare i lavori di restyling.

© Riproduzione riservata
Commenti