Cronaca
Commenta

Borgo Loreto, nuova area ortiva
grazie ai Rotary di Cremona

Accogliendo la proposta dell’Assessore ai Beni Comuni e Quartieri Luca Zanacchi la Giunta comunale ha dato il via libera alla realizzazione di una nuova area ortiva comunale a Borgo Loreto.

L’idea ha preso forma grazie alla proposta e al finanziamento dei Rotary Cremona, Cremona Po, Cremona Monteverdi, Soresina e Rotaract di realizzare un progetto di cura e tutela dell’ambiente cittadino con particolare attenzione alla fragilità sociale, economica e alla mancata socializzazione dovuta alla pandemia.

La proposta, condivisa con gli uffici della Rigenerazione Urbana e del Centro Beni Comuni e Quartieri del Comune di Cremona, si è concretizzata individuando una nuova area ortiva a Borgo Loreto. Questa iniziativa rientra in un percorso di riorganizzazione dell’intero progetto degli orti comunali che riscuote un grande interesse da parte dei cittadini cremonesi.

L’area ortiva di Borgo Loreto, al termine dei lavori previsti per il mese di giugno, sarà costituita da 22 nuovi orti di varie dimensioni a disposizione di singoli cittadini, scuole e associazioni che potranno prendersene cura. All’interno dell’area è previsto anche il primo lotto comunale destinato a persone diversamente abili. Sempre i Rotary provvederanno ad installare due container: uno per il ricovero degli attrezzi e l’altro come luogo di ritrovo e socializzazione.

Il progetto degli orti in uno spazio lungo i binari della linea ferroviaria Cremona – Brescia (in via San Bernardo), condiviso anche con RFI, permette di recuperare uno spazio in disuso, dove spesso vengono abbandonati rifiuti, riconsegnandolo riqualificato alla cittadinanza.

L’assegnazione dei lotti avverrà attraverso un apposito bando comunale che sarà pubblicato prossimamente. Per informazioni è sempre possibile contattare il Centro Beni Comuni e Quartieri del Comune di Cremona.

“Ringrazio l’Associazione Rotary Cremona per questa preziosa collaborazione per la realizzazione di una nuova area ortiva sociale a disposizione dei cremonesi – dichiara l’Assessore Luca Zanacchi – Intendiamo proseguire su questa strada, creando le condizioni per il rafforzamento e l’estensione delle reti di solidarietà e partecipazione attiva nei quartieri così da consolidare il tessuto sociale delle diverse realtà urbane e rafforzare il sentimento di sicurezza, anche attraverso l’impegno per la cura e il rispetto degli spazi pubblici, realizzando progetti condivisi per la rigenerazione e la gestione condivisa dei beni comuni urbani”.

© Riproduzione riservata
Commenti