Politica
Commenta

Degrado piazza IV Novembre,
ordine del giorno della minoranza

Nuovo attacco della minoranza sul tema del degrado cittadino di Cremona. Questa volta ad essere presa in esame è piazza IV Novembre, dove “da oltre 2 anni viene precluso l’accesso di una vasta area a causa della presenza di vistosi avvallamenti e sollevamenti nella pavimentazione provocati dall’emergere dall’apparato radicale delle piante e dalla mancanza di adeguata manutenzione programmata” scrivono i consiglieri di Forza Italia ​​​​​​​​Carlo Malvezzi, ​​​​​​​​ Federico Fasani e Saverio Simi, che hanno presentato un ordine del giorno al proposito.

Dito puntato contro l’amministrazione comunale, che “sin dal suo esordio ha ripetutamente ostentato il proprio profilo green, propagandando ad ogni piè sospinto l’attenzione al verde pubblico e al decoro urbano” si legge ancora nella nota.

“Vivendo la città, ogni cittadino può constatare la distanza tra le promesse e la realtà, documentata dalle tante segnalazioni dei cittadini riportate anche dalle cronache. Con la sua prolungata e ingiustificata inerzia, il Comune di Cremona è riuscito perfino a vanificare parzialmente l’impegno dell’Esselunga di Cremona che da anni si è assunta l’onere di manutenere gli alberi e tutti gli elementi verdi della piazza.

In questo lungo periodo, l’Amministrazione Comunale non è mai intervenuta per risolvere il problema che è andato via via aggravandosi, ma si è limitata ad apporre delle transenne con affissi dei cartelli di divieto di accesso in corrispondenza dei varchi della recinzione, impedendo così ai residenti del quartiere, in particolare agli anziani e ai bambini, di poter disporre di un luogo confortevole, decororo e sicuro ove poter trascorrere momenti di convivialità e di socialità”.

Con l’ordine del giorno presentato, i consiglieri impegnano quindi il sindaco e la giunta Comunale a “dare mandato agli uffici comunali affinché venga redatto un progetto di riqualificazione e messa in sicurezza dei camminamenti, degli arredi, della recinzione e dell’illuminazione del giardino di Piazza IV Novembre; a recuperare, nell’ambito del bilancio 2022/2023 le risorse necessarie ad eseguire i lavori necessari a restituire ai cittadini del quartiere di Porta Romana un’area verde accogliente, sicura e decorosa; ad adeguare, ove necessario, il piano triennale delle opere pubbliche, inserendo la previsione dell’intervento di Riqualificazione e messa in sicurezza del giardino di P.zza IV Novembre”.

© Riproduzione riservata
Commenti