Cronaca
Commenta

Condannato il ladro della canonica
Aveva rubato oltre 5mila euro

Processato con il rito abbreviato, è stato condannato a tre anni, quattro mesi e 620 euro di multa, Massimo Cavazza, 50enne bresciano, accusato di furto aggravato. Il pomeriggio del 7 aprile dell’anno scorso, l’uomo, pluripregiudicato e già in carcere per altri reati contro il patrimonio, si era introdotto nella canonica della chiesa di Santa Maria Nascente a Bonemerse e si era impossessato di 5.150 euro in contanti. Cavazza era stato identificato e denunciato dai  carabinieri della Stazione di Sospiro un mese dopo. L’imputato era stato incastrato dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza comunali che avevano ripreso la sua auto.

Secondo l’accusa, il ladro aveva approfittato dell’assenza del parroco per introdursi in canonica attraverso una porta comunicante con la parrocchia: prima era entrato in chiesa con il pretesto di pregare, ma poi si era spostato nell’abitazione del sacerdote dove aveva sottratto il denaro in contante che avrebbe dovuto essere versato sul conto della parrocchia.

L’imputato aveva provato a discolparsi sostenendo che la sua auto era spesso utilizzata anche dai membri della sua famiglia.

Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Commenti