Spettacolo
Commenta

Il fascino notturno di palazzo Stauffer
per i concerti dell'Accademia

Un incantevole giardino avvolto da luci cangianti ha ospitato ieri sera mostra d’arte e concerto nel secondo appuntamento dello “Stauffer Summer Music Festival” organizzato dall’Accademia di alto perfezionamento musicale di Cremona, aperta al pubblico per l’occasione. La sede ha ospitato il famoso designer Armando Milani, autore di manifesti iconici come quello dedicato alla pace realizzato per le Nazioni Unite.

Poi spazio al concerto con due ex-allievi illustri della Stauffer: Miriam Prandi e Giuseppe Gibboni insieme a Yevheniya Lisohor al pianoforte, che si sono alternati in un programma da Bach a Paganini. Prandi, già solista in orchestre prestigiose, ha tracciato un ricordo del Maestro con cui studiò a Cremona: l’indimenticato violoncellista Rocco Filippini, tra i fondatori dell’Accademia. Gibboni ha eseguito con abilità brani tanto magnetici quanto insidiosi del ‘Violinista del Diavolo’, un modo per festeggiare con il pubblico di Cremona la vittoria al Concorso Paganini 2021. La rassegna proseguirà con altri concerti fino al 16 luglio.

Federica Priori

© Riproduzione riservata
Commenti