Economia
Commenta

Fiere Zootecniche Internazionali,
l'edizione 2022 punta sui giovani

Punta sui giovani, Fiere Zootecniche Internazionali, che nel 2022 giungerà alla sua 77esima edizione (oltre alla versione online del 2020) e che si svolgerà dal 1 al 3 dicembre 2022. Tra gli eventi collegati alla Manifestazione, quest’anno CremonaFiere realizza un percorso formativo specificatamente rivolto ai giovani, che hanno deciso di dedicare al settore dell’agricoltura il loro futuro professionale.

Il progetto On the way to Cremona propone un laboratorio formativo dedicato ai ragazzi che frequentano gli ultimi anni di scuole agrarie. Nelle giornate dal 4 al 7 ottobre 2022 presso CremonaFiere, gli studenti delle scuole agrarie saranno veri protagonisti: CremonaFiere intende infatti offrire ai giovani una opportunità formativa di qualità, valorizzando le competenze del comitato tecnico scientifico di Fiere Zootecniche Internazionali con l’obiettivo di coinvolgere i professionisti di domani nelle problematiche concrete e di attualità che caratterizzano il mondo produttivo e mettere in luce le soluzioni tecniche e tecnologiche più moderne per gestirle.

L’evento – completamente gratuito – prevede l’attivazione di un laboratorio tecnico-scientifico tenuto da un esperto, che punta a trasferire ai ragazzi competenze innovative su aspetti cruciali dell’allevamento zootecnico da latte (esempio: asciutta; fertilità; problemi podali, ecc..).

Le lezioni saranno tenute in forma laboratoriale da esperti (ricercatori, docenti universitari, ma anche rappresentanti di aziende del settore) e consentiranno ai ragazzi di acquisire competenze specifiche e di entrare in modo concreto nelle problematiche. Al termine del laboratorio; alle classi verrà proposta la realizzazione di un progetto, che poi sarà valutato dal Comitato costituito dai docenti stessi.

I progetti saranno valutati e i migliori saranno premiati durante la fiera di dicembre. All’iniziativa sono state invitate le 145 scuole agrarie italiane e stanno già arrivando le prime adesioni al progetto, che – a quanto emerge dalle prime impressioni – sembra essere molto apprezzato dagli insegnanti.

“Abbiamo voluto proporre un’iniziativa completamente dedicata alle scuole agrarie – spiega il presidente di CremonaFiere, Roberto Biloni – perché siamo ben consapevoli che la zootecnia ha più che mai bisogno dell’apporto dei giovani. In questa ottica, abbiamo messo a punto un progetto che punta a mettere al centro i ragazzi, facendoli diventare veri protagonisti e che allo stesso tempo, valorizza l’importante tradizione della rassegna”.

© Riproduzione riservata
Commenti