Cronaca
Commenta

Infortuni sul lavoro in aumento,
3 i decessi nei primi 6 mesi

Sono 3 le morti sul lavoro registrate in provincia di Cremona nei primi sei mesi del 2022, nessuno dei quali avvenuto a giugno. Un dato che vede un incremento rispetto allo stesso periodo del 2021 quando furono due nel periodo gennaio-giugno secondo quanto emerge dall’analisi periodica dell’INAIL sulla numerosità degli infortuni con dati aggiornati al 30 giugno.

Allargando lo sguardo alle altre province lombarde, a Sondrio, Lodi (2) e Como (1) se ne registrano meno, con Lecco che almeno fino a giugno non ha avuto episodi mortali sui luoghi di lavoro. Milano guida la classifica con 24 decessi, seguita da Brescia (16) e Mantova (8).

Complessivamente, le denunce tra gennaio e giugno 2022 di infortuni in provincia sono stati 2.831, in aumento rispetto al medesimo periodo dello scorso anno quando furono 2.318. Solo a giugno, sono stati 397 gli episodi sul nostro territorio, un dato in linea con quello dello stesso mese del 2021.

Milano, Brescia e Bergamo le provincie con il maggior numero di infortuni nei primi sei mesi del 2022 e anche nel solo mese di giugno, mentre Lodi e Sondrio chiudono la graduatoria semestrale e quella di giugno.

© Riproduzione riservata
Commenti