Cronaca
Commenta

40 chili di tabacco nel furgone: identificati
e denunciati due contrabbandieri

Due uomini, un marocchino e un indiano, entrambi di 46 anni, sono stati denunciati per contrabbando dalla Polizia Stradale di Cremona, agli ordini del comandante, Federica Deledda. I due, a bordo di un furgone, sono stati fermati in A21, all’altezza di Castelvetro Piacentino, durante uno dei controlli che le pattuglie stanno effettuando in queste settimane lungo l’autostrada, per rendere più sicuro l’esodo estivo.

Dopo aver controllato i documenti, gli agenti hanno pensato bene di verificare quello che si trovava nel retro del furgone. Insospettiti dalla presenza di alcuni scatoloni, li hanno aperti, rinvenendo ben 40 chili di tabacco da masticare, lavorato all’estero, suddiviso in buste di varie misure e dimensioni. I due hanno dichiarato che lo stavano portando a Piacenza, ma non ne hanno saputo giustificare la presenza.

Si tratta di materiale che, essendo il tabacco monopolio di Stato, non è infatti possibile importare e commercializzare liberamente. Per questo, è scattata la denuncia per contrabbando.

LaBos

© Riproduzione riservata
Commenti