Cronaca
Commenta

Ponte in ferro e mezzi pesanti,
15mila sanzioni in due anni

foto d'archivio

Ponte in ferro sul Po a Cremona, il grande malato, ma anche la via più frequentata per valicare il fiume da parte dei cremonesi (l’altro è il ponte dell’A21, a pedaggio). Da anni vige il divieto di transito per i pezzi pesanti sopra le 20 tonnellate, e da giugno 2020 è entrato in funzione un sistema automatico di rilevamento delle infrazioni, gestito dalla provincia di Piacenza.  Da allora ad oggi sono state emesse circa 15mila sanzioni. “Il nostro obiettivo – spiega la comandante della Polizia provinciale piacentina –  non è sanzionare, ma di garantire sicurezza. La sanzione  non è particolarmente elevata, ma per chi transita spessissimo, la sommatoria può diventare particolarmente onerosa”. E le somme non pagate perchè magari il mezzo pesante è straniero, vengono recuperate tramite una ditta specializzata.

Il servizio di Giovanni Palisto

© Riproduzione riservata
Commenti