Cronaca
Commenta

Covid, da domani in distribuzione
i vaccini aggiornati contro le varianti

Da domani saranno distribuite negli ospedali lombardi le prime 400 mila dosi dei vaccini “aggiornati” contro le varianti Omicron 4 e 5. Già a partire dalla prossima settimana saranno disponibili nei centri vaccinali e nelle farmacie, per essere somministrati come quarta dose (seconda dose booster) alle categorie indicate dal ministero della Salute. Ovvero over 60, cittadini fragili, operatori sanitari che lavorano in ospedale e nelle residenze per anziani. E anche per tutti coloro che non hanno ancora ricevuto la terza iniezione, perché si sono infettati nei mesi scorsi.

Intanto il virus sta ricominciando lentamente a circolare in Lombardia. I nuovi stock di siero bivalente Original/Omicron BA. 4 e 5 si aggiungono alle 800 mila dosi già arrivate in Lombardia un paio di settimane fa di vaccino bivalente contro il ceppo originario e Omicron 1.

I cittadini, anche questa volta, non potranno scegliere che vaccino farsi iniettare. L’Aifa ha sottolineato in un comunicato ufficiale che al momento “non ci sono elementi per esprimere un giudizio preferenziale nei confronti dei diversi vaccini bivalenti disponibili” e che “tutti aumentano la protezione contro diverse varianti e aiutano a mantenere una protezione ottimale contro il Covid-19. Anche il vaccino bivalente BA.1, infatti, si è mostrato in grado di indurre, nei confronti della variante BA.5, una risposta anticorpale maggiore rispetto a quella del vaccino originario”.

In conclusione, ha sottolineato l’Aifa, “entrambi i vaccini BA.1 e BA.4-5 possono essere raccomandati in via prioritaria come richiamo per tutti i soggetti di età maggiore di 60 anni o che presentano fattori di rischio”. Nel complesso in Lombardia dal loro arrivo lo scorso 14 settembre sono state somministrate 10.544 dosi di bivalente contro il ceppo originale e Omicron 1, di cui 1.448 solo nella giornata di ieri. mc

© Riproduzione riservata
Commenti