Cultura
Commenta

Ponte di Ognissanti, oltre 6500
visitatori nei musei cittadini

L’eccezionale afflusso di turisti nei giorni scorsi in città, accanto alle numerose iniziative organizzate – tra cui l’ingresso gratuito per gli under 35 nell’ambito della prima giornata nazionale “Giovani e Memoria” istituita da Regione Lombardia per il 31 ottobre – ha avuto un ottimo riscontro anche per le visite alle sedi museali. Il dato complessivo di “Cremona musei” supera infatti le 6500 presenze nei quattro giorni del ponte di Ognissanti.

In particolare, al Museo del Violino sono stati 1770 visitatori della collezione permanente e della mostra Liutai italiani del Novecento, oltre a 510 partecipanti alle audizioni.

Quanto al polo museale della Diocesi, 2320 persone hanno affrontato la salita al Torrazzo, 1073 hanno visitato il Battistero e 150 il Museo Diocesano dove sabato mattina è stata inaugurata la mostra Arte Sacra Arte Spirituale con opere di Gianmaria Potenza, autore dei nuovi arredi sacri della Cattedrale.

Anche ai Musei Civici è stata riscontrata un’affluenza importante: nel complesso sono state 770 le presenze nelle quattro sedi (Pinacoteca, Museo di Storia Naturale, Museo Archeologico e Museo del Cambonino), dove i visitatori hanno avuto anche modo di assistere ad eventi speciali, quali gli appuntamenti del Microfestival di Musica Antica e Teatro – nella sala Manfredini del Museo Civico e al Cambonino – e la performance Fuori e dentro il Museo Archeologico con il monologo di Massimiliano Pegorini dedicato alle origini della città. In Pinacoteca, inoltre, è stato possibile arricchire il percorso con la visita alla mostra dedicata a Giuseppe Mainardi educatore, filosofo e collezionista.

“La scelta di tenere aperti i musei del Sistema per tutta la durata del ponte ha ripagato lo sforzo economico e l’impegno straordinario degli operatori, rivelandosi vincente anche in termini di promozione congiunta di tutte le sedi, con un’offerta variegata e attrattiva per diversi target di pubblico. A questo proposito mi fa piacere ricordare l’iniziativa che ha preceduto il ponte, la sera di venerdì 28, quando i piccoli atleti della Vanoli young sono stati accolti al Museo di Storia Naturale e in Pinacoteca per il momento finale della caccia al tesoro organizzata per Halloween”, dichiara l’assessore alla Cultura Luca Burgazzi.

“Gli operatori dell’Infopoint di piazza del Comune hanno accolto una vera folla di visitatori durante il lungo fine settimana appena concluso. Sono dati decisamente confortanti in quanto rappresentano la conferma di un trend in costante miglioramento. A questo si aggiunge un aspetto che ritengo fondamentale: le importanti ricadute dal punto di vista economico per bar, pasticcerie, ristoranti e negozi che questo flusso di turisti comporta. Interessante è poi l’analisi l’analisi della provenienza dei turisti: parliamo di ospiti per la maggior parte italiani, che ovviamente provengono dalle città limitrofe, ma non solo, anche dal Centro Italia. Un turismo di prossimità, sul quale da tempo ci stiamo spendendo, che mostra di ampliarsi costantemente dando così la misura di un crescita turistica importante e in una progressione decisamente positiva”, commenta a sua volta l’assessore al Turismo Barbara Manfredini.

© Riproduzione riservata
Commenti