Cronaca
Commenta

Assalti a sportelli bancomat, due
arresti. Colpi anche a Cremona

Sono accusati aver messo a segno 21 assalti ai bancomat di gran parte del nord Italia, i due uomini arrestati questa mattina in un’operazione condotta dai Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Udine tra Padova e Treviso. I due sono accusati tra le altre cose di rapina aggravata e porto illegale di esplosivi in pubblico.

Secondo quanto emerso dalle indagini, coordinate dalla Procura delle Repubblica di Udine, la banda dei bancomat avrebbe messo a segno più di 21 colpi tra il marzo 2019 e il gennaio 2021, ai danni di sportelli atm di istituti bancari delle province di Bergamo, Bologna, Brescia, Cremona, Monza Brianza, Mantova, Milano, Forlì Cesena, Pordenone, Reggio Emilia, Udine e Verona. In totale avrebbero portato via circa 1 milione di euro.

Tra i reati contestati con il provvedimento odierno figurano la fabbricazione e il porto illegale di esplosivi in pubblico, la ricettazione, la rapina aggravata, nonché il furto di 3 autovetture che sarebbero poi state utilizzate dagli arrestati per compiere gli assalti ai bancomat. Nel corso delle indagini sono stati recuperati oltre 60.000 euro ritenuti parte della refurtiva poi nascosta.

© Riproduzione riservata
Commenti