Economia
Commenta

Ricerca e sostenibilità filiera
agro-zootecnica, l'incontro

Venerdì 2 dicembre alle ore 16.30 presso CremonaFiere, nel contesto delle Fiere Zootecniche Internazionali, si terrà un evento gratuito e aperto a tutti dal titolo “Innovazione e Ricerca per la sostenibilità della filiera agro-zootecnica” e, a seguire, il primo talk tecnico rivolto alle imprese che hanno aderito al Centro innovazione Agro Zootecnico Alimentare.

Il Centro, costituitosi lo scorso febbraio su iniziativa del Comune, della Provincia, della Camera di Commercio di Cremona, di CremonaFiere, dell’Università Cattolica e del Politecnico, dopo aver ottenuto un finanziamento dalla Fondazione Lgh (Gruppo A2A), promuove il primo incontro tra imprese e Università (chiamato talk tecnico) all’interno della Fiera Zootecnica di Cremona, primo di una serie di confronti che hanno la finalità di favorire la transizione ecologica negli ambiti di competenza del centro, le attività di ricerca e innovazione, il trasferimento tecnologico, la ricerca coordinata di fondi e finanziamenti.

L’evento aperto prevede un approfondimento sui nuovi approcci della Fao per il calcolo dell’impatto ambientale, sulla valorizzazione dei residui agroindustriali e sul progetto Nodes finanziato dal Pnrr, progetto che vede coinvolta Università Cattolica del Sacro Cuore e il territorio di Cremona e che ha come scopo la creazione di filiere di ricerca e industriali in sette settori legati alla Manifattura avanzata, tra cui l’Agroindustria primaria e secondaria. Il talk tecnico seguente, per le imprese aderenti al Centro, affronterà le tematiche emergenti sui temi della sostenibilità della filiera, condividendo esperienze con l’obiettivo di stimolare la nascita di nuove progettualità.

Il Centro Innovazione Agro-Zootecnico Alimentare, con le categorie economiche e le imprese aderenti, sta lavorando e rappresenta dunque un progetto strategico territoriale, capace di generare progetti virtuosi e innovativi.

 

© Riproduzione riservata
Commenti