Cronaca
Commenta

Natale al Civico81: pomeriggio
di giochi e idee regalo solidali

Un pomeriggio per festeggiare il Natale con qualche settimana di anticipo, proprio nel giorno del sesto anniversario della nascita di Civico 81, il complesso di via Bonomelli dove operano le cooperative del consorzio Solco., che si occupano integrare attraverso il lavoro, persone con fragilità psico fisiche e minori stranieri non accompagnati.
Nascono così le idee regalo in campo alimentare con i prodotti dell’azienda agricola Rigenera, i dolci di cascina Marasco e Fratelli Tutti, la pasta ripiena di Inchiostro Soncino – queste ultime realtà che non fanno parte del Solco, ma che per questa occasione si sono riunite sotto la “Buona Cooperazione”di Confcooperative. E poi i lavori a maglia e di sartoria della cooperativa Gamma, le decorazioni della coop. Varietà, gli addobbi natalizi di Cooperava Dolce e Uovonero. E c’è anche stata l’opportunità di approcciare le attività della ciclofficina Gare des Gars e le iniziative di cicloturismo di Beega, come pure contribuire alla lotta contro le privazioni dei bambini etiopi con il banco di Muluye Feraboli, “Una voce per l’Etiopia”.

Come spiega Davide Longhi, presidente del consorzio Solco, l’idea di dar vita a una giornata come questa è nata sulla scorta dell’evento del 5 novembre scorso, nel giardino che Civico81 condivide con Casa Barbieri Raspagliesi di via 11 Febbraio. Oggi il meteo non ha consentito di stare all’aperto, ma l’entusiasmo dei partecipanti è stato lo stesso.

E’ stata anche l’occasione per mettere in evidenza alcune iniziative particolari, come l’apericena organizzato da Nazareth con Rigenera all’interno di Bon Bistrot (insieme a Inchiostro e cascina Marasco) con i prodotti dell’agricoltura sociale cremonese, accompagnato da un’animazione musicale con Maria Pedroni e Francesco Lazzari.

E grande successo hanno avuto i laboratori sul tema della parola, con il linguaggio ‘aumentativo’ che consente di rendere comprensibile un testo anche a chi soffre di qualche problema. E poi ancora l’arte della giocoleria, un classico dei laboratori espressivi di Giona, e la tombola finale. gb

 

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti