Cronaca
Commenta

Le due cremonesi a bordo del treno
deragliato: "E' stato un bello spavento"

AGGIORNAMENTO – C’erano anche due ragazze cremonesi residenti in provincia di Piacenza sul treno della linea Edolo-Iseo Brescia che è deragliato oggi pomeriggio alle 16,30 poco dopo essere partito dalla stazione di Iseo. Le due giovani, rimaste illese, avrebbero dovuto raggiungere Brescia per poi prendere il treno e tornare a Cremona. I soccorritori sono arrivati sul posto per accertarsi delle condizioni sia dei passeggeri, una trentina, che del personale di bordo. Dei 30 passeggeri, 17 hanno lamentato contusioni dovute all’incidente. Nessuno, fortunatamente, è stato trasportato in ospedale. Solo un grande spavento. Il treno, partito da Sale Marasino alle 15,25, immediatamente dopo la stazione ferroviaria, è deragliato con la fuoriuscita di due binari di coda dopo uno scambio.

“Abbiamo sentito dei rumori strani”, ha raccontato a “Bresciaoggi” uno dei passeggeri. “Poi una botta. Per fortuna un ragazzo ha tirato il freno d’emergenza e ci ha salvati tutti. Il treno, infatti, stava prendendo velocità e secondo noi il macchinista non si era accorto”.

“Ci siamo prese un bello spavento”, hanno detto le due ragazze cremonesi. “All’inizio non avevamo capito quello che stava succedendo, poi ci siamo accorte che qualcosa non andava e guardando fuori dal finestrino ci siamo accorte che era appena deragliato il treno”.

I passeggeri sono ripartiti verso le 19 con un autobus sostitutivo messo a disposizione da Trenord. Sulla tratta interessata dall’incidente ferroviario è sospesa la circolazione dei treni. Personale del vettore e responsabili della rete che fa capo a Ferrovie Nord stanno lavorando per ripristinare quanto prima la circolazione. Secondo quanto comunicato da Trenord i tecnici lavoreranno per tutta la notte.

Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Commenti