Cronaca
Commenta

Via dell'Annona a senso unico
Iniziano i lavori, spariscono i parcheggi

Dopo i lavori propedeutici realizzati in via Mantova, inizia domani, giovedì 15 dicembre, la prima fase della messa in sicurezza dell’impalcato del Cavo Cerca di via dell’Annona con il rifacimento della linea dorsale di alimentazione dell’impianto di illuminazione sul lato est di via dell’Annona, nel tratto compreso tra via Mantova e via Lucchini (lato civici pari).
In questa fase, la circolazione nella strada che congiunge via Mantova a Via Persico, avverrà a senso unico da via Mantova a via del Macello, mentre sarà istituito il divieto di sosta e fermata per consentire l’esecuzione degli scavi: questo provvedimento – assicura il Comune –  non comporterà particolari disagi vista la vicinanza dell’ampio parcheggio libero nell’ex area Lucchini e nel piazzale Luzzara.

Contemporaneamente verrà regolamentata anche la circolazione su via Dante Ruffini e via Lucchini, con obbligo di svolta a destra verso via del Macello all’intersezione con via dell’Annona e l’obbligo di svolta in via del Macello per chi percorre via dell’Annona verso via Mantova.


In occasione degli incontri di calcio dell’USC Cremonese, i residenti in via dell’Annona con accesso carraio tra via Mantova e via Lucchini, saranno autorizzati a percorrere il breve tratto di via dell’Annona, nel senso contrario a quello consentito nelle ordinanza di regolamentazione della circolazione, in modo da poter raggiungere via Dante Ruffini ed uscire dalla zona interdetta alla circolazione.
Grazie a questi lavori – che si articoleranno in varie fasi di cui verranno date tutte le necessarie informazioni prima della loro attuazione – si avrà un miglioramento delle condizioni di sicurezza del traffico, la riqualificazione di una zona importante della città, oltre che il miglioramento della qualità dell’illuminazione pubblica.

Via dell’Annona, chiusa al traffico nel settembre 2018, per l’ammaloramento della copertura del Cavo Cerca, è stata riaperta poi con limitazioni a fine gennaio 2019 dopo gli approfondimenti effettuati sul posto, uno nel mese di agosto e l’altro nel dicembre 2018. In quelle occasioni addetti specializzati hanno percorso tutto il tratto del Cavo Cerca coperto, da via Giuseppina a via Brescia, identificando le parti ammalorate. Alla luce di questo, nonché delle ricerche d’archivio e sui materiali impiegati (la copertura del Cavo è stata realizzata tra il 1956 e il 1969 in varie fasi e con le tecnologie all’epoca disponibili), l’impalcato del Cavo Cerca di via dell’Annona è stato inserito nell’elenco delle emergenze infrastrutturali trasmesso poi ai competenti Ministeri, non solo per evidenziarne la criticità, ma anche per ottenere il finanziamento necessario a coprire gli elevati costi dell’intervento soprattutto nel tratto da via Persico a via Mantova.

Nell’aprile di quest’anno, ottenuto il contributo sia statale che regionale, la Giunta ha approvato il progetto definitivo relativo ai lavori di messa in sicurezza dell’impalcato del Cavo Cerca in via dell’Annona, cui ha fatto seguito quello esecutivo. Le tecniche di adeguamento individuate nel progetto sono due: la prima prevede il rifacimento della copertura e l’altra l’adeguamento delle singole travi dall’interno del manufatto idraulico.

© Riproduzione riservata
Commenti