Economia
Commenta

Masterplan 3C, l'Ats si allarga
Aderiscono Crotta e Vescovato

FOTO D'ARCHIVIO

Anche i Comuni di Crotta d’Adda e Vescovato hanno formalizzato la propria adesione all’Associazione Temporanea di Scopo chiamata a realizzare il Masterplan 3C, lo studio realizzato su input dell’Associazione Industriali da The European House Studio Ambrosetti per rilanciare il nostro territorio.

Un’adesione, quella di Vescovato, che fa seguito alla lettera di fine giugno 2021 quando 23 sindaci – per la maggior parte afferenti all’area di centrodestra – avevano contestato le modalità con cui il presidente della Provincia Paolo Mirko Signoroni aveva cercato il coinvolgimento dei Comuni, pur ribadendo la propria posizione favorevole al Masterplan.

“La Provincia – spiega il sindaco di Vescovato Gianantonio Ireneo Conti – aveva poi recepito quelle osservazioni e da lì è partito l’iter di adesione che a Vescovato è stata un po’ tardiva per una questione di tempistiche e burocratiche al nostro interno, non perché avessimo bisogno di ulteriori chiarimenti. Dopo l’estate abbiamo provveduto a portare formalmente la nostra adesione e ora siamo ufficialmente dentro all’Ats, tanto da aver già cominciato a ricevere le comunicazioni agli associati”.

Ora la road map prevede l’istituzione di tavoli di lavoro mirati e relativi alle varie tematiche da affrontare. In questo senso già stata richiesta la disponibilità ai vari associati per far partecipare a questi tavoli i propri rappresentanti. L’obiettivo è quello di portare ad un miglioramento e a uno sviluppo del territorio sotto vari aspetti: dall’energia alle infrastrutture, ma non solo. Temi, alcuni – come quello relativo alle infrastrutture come l’autostrada Cremona Mantova o l’ospedale di Cremona -, che vivranno di vita propria, ma che potrebbero ricevere una spinta decisiva proprio dall’applicazione del Masterplan 3C.

mt

© Riproduzione riservata
Commenti