Cronaca
Commenta

“Pace nostra ostinazione”
Convegno venerdì 13

“Anche quest’anno, nella ricorrenza della nascita di Primo Mazzolari, ricorderemo il suo coraggioso contributo alla causa della pace e del disarmo”. Inizia così la nota diffusa dalla Tavola della pace di Cremona che aggiunge: “Siamo ben consapevoli che l’Europa vive il dramma della guerra in Ucraina come un evento che sta provocando migliaia di morti nel cuore di un continente che vede sconvolti tutti gli equilibri e le sicurezze precedenti, senza intravvedere una doverosa via d’uscita politica negoziale. Al contrario si continua a perseguire la strada dell’escalation militare, del rischio nucleare, dell’inutile strage”.

Per questo il convegno “Pace nostra ostinazione” che sarà organizzato online venerdì 13 gennaio alle ore 21 e che verrà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Facebook della Tavola della pace di Cremona, vedrà “ospiti d’eccezione in grado di dare profondità ai contributi e respiro strategico alle proposte”: Anselmo Palini, saggista, autore dei libri  ”Mazzolari, un uomo libero” e di “ Più forti delle armi”;  Cinzia Verzeletti,  coordinatrice a Bruxelles di “Alleanza europea Laudato Sì ”; Flavio Lotti, portavoce nazionale della Tavola della pace e della marcia Perugia-Assisi; don Renato Sacco, coordinatore nazionale Pax Christi, di ritorno dalla missione in Ucraina “ Stopthewarnow ”;  Mauro Ferrari, docente Università Cà Foscari di Venezia; Maurizio Tremul, presidente dell’Unione italiana in Slovenia e Croazia; Domenico Gallo, magistrato, esperto di Diritto internazionale; Alessandro Marescotti, docente a Taranto, impegnato da anni sulla questione Ilva, fondatore di PeaceLink.

La visita alla cascina natale di don Primo Mazzolari viene invece organizzata domenica pomeriggio 15 gennaio grazie alla disponibilità dei proprietari, famiglia Simeone Morassi. Ritrovo presso la chiesa parrocchiale del Boschetto, frazione di Cremona, alle ore 15,30. Incontro in presenza nel cortile della cascina San Colombano dalle 16 alle 16,30 con interventi che riporteranno brani tratti da “ Tu non uccidere” e dalla rivista “Adesso” fondata da Mazzolari nel 1949.

© Riproduzione riservata
Commenti