Cronaca
Commenta

All'esame con il microauricolare
Ma il furbetto finisce in ospedale

Si è presentato presso gli uffici della Motorizzazione Civile di Cremona per affrontare l’esame per la patente di guida con apparecchiature elettroniche e con gli auricolari collegati a persone che suggerivano tutte le risposte necessarie alle domande. Ma il candidato, un 32enne straniero e pregiudicato, residente in provincia di Brescia, è stato sorpreso e denunciato, a seguito dell’intervento dei Carabinieri della Radiomobile di Cremona.

Gli esaminatori degli uffici di via Boschetto hanno chiesto l’intervento dei Carabinieri perché avevano notato che durante l’esame di teoria il candidato gesticolava, parlava sottovoce ed effettuava strani movimenti toccandosi con la mano l’orecchio sinistro.

L’uomo appariva molto nervoso, asseriva di non avere nessun apparecchio elettronico sulla sua persona e mostrava soltanto il suo telefono cellulare acceso. I militari notavano che durante il controllo l’individuo portava spesso la mano all’orecchio e alla fine ha confessato di aver inserito nel padiglione un microauricolare estratto poi al reparto di Otorinolaringoiatria dell’Ospedale Maggiore di Cremona tramite un intervento non invasivo. Esame ovviamente invalidato e persona denunciata per truffa aggravata.

© Riproduzione riservata
Commenti