Cronaca
Commenta

Scuola e Covid: rientro in classe
dopo 5 giorni senza test se asintomatici

“Con l’entrata in vigore dell’Ordinanza del Ministero della Salute del 31 dicembre 2022 anche in ambito scolastico sono attive nuove modalità di gestione dei casi e dei contatti stretti di caso Covid-19 valide in tutte le scuole di ogni ordine e grado” – dichiara Laura Rubagotti, Referente Covid-19 del’Ats Valadana per le Scuole.

LE NUOVE REGOLE IN SINTESI

Casi confermati.  Gli alunni/studenti risultati positivi ad un test diagnostico molecolare o antigenico per SARS-CoV-2 sono sottoposti alla misura dell’isolamento, con le seguenti modalità:

· Per i casi che sono sempre stati asintomatici e per coloro che non presentano comunque sintomi da almeno 2 giorni, l’isolamento potrà terminare dopo 5 giorni dal primo test positivo o dalla comparsa dei sintomi, senza effettuazione del tampone di controllo; la mascherina FFP2 dovrà essere indossata per i 5 giorni successivi al rientro a scuola.

· Per i casi che sono sempre stati asintomatici l’isolamento potrà terminare anche prima dei 5 giorni qualora un test antigenico o molecolare effettuato presso struttura sanitaria/farmacia risulti negativo; in questo caso, non è previsto l’utilizzo della mascherina FFP2.

· Per i casi in soggetti immunodepressi, l’isolamento potrà terminare dopo un periodo minimo di 5 giorni, ma sempre necessariamente a seguito di un test antigenico o molecolare con risultato negativo; in questo caso, non è previsto l’utilizzo della mascherina FFP2.

· I soggetti che abbiano fatto ingresso in Italia dalla Repubblica Popolare Cinese nei 7 giorni precedenti il primo test positivo, potranno terminare l’isolamento dopo un periodo minimo di 5 giorni dal primo test positivo, se asintomatici da almeno 2 giorni e negativi a un test antigenico o molecolare; in questo caso, non è previsto l’utilizzo della mascherina FFP2.

Si informa inoltre che la presente Ordinanza non contempla il positivo a lungo termine e pertanto, per il rientro in comunità, si rimanda alle indicazioni di cui sopra.

Contatti stretti di caso.  Agli alunni/studenti contatti stretti di soggetto confermato positivo al SARS-CoV-2 si applica il regime dell’autosorveglianza, durante il quale è obbligatorio indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2, al chiuso o in presenza di assembramenti, fino al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto stretto. Se durante il periodo di autosorveglianza si manifestano sintomi suggestivi di possibile infezione da Sars-Cov-2, è raccomandata l’esecuzione immediata di un test antigenico o molecolare per la rilevazione di SARS-CoV-2 e contattare il Medico o il Pediatra di Famiglia.

Rientri dalla Cina. I soggetti di rientro dalla Repubblica Popolare Cinese – dopo un soggiorno per motivi familiari, di studio e/o di vacanza – possono registrarsi attraverso l’apposito portale accessibile attraverso il link https://www.ats-valpadana.it/segnalazione-ingresso-in-italia A tale proposito, si precisa che la registrazione non è al momento vincolante, ma utile per facilitare l’obbligo di sottoporsi ad un test antigenico al rientro dalla Cina entro 48 ore dall’ingresso nel territorio nazionale.

Misure di contenimento. Sul sito dell’ATS della Val Padana https://www.atsvalpadana.it/infezione-da-sars-cov-2-indicazioni-per-le-scuole è possibile consultare il documento “Indicazioni strategiche ad interim per preparedness e readiness ai fini di mitigazione e controllo delle infezioni da SARS-CoV-2 in ambito scolastico (a.s. 2022-2023)”.

Ats Val Padana precisa che le informazioni potrebbero subire dei cambiamenti in seguito a nuove disposizioni normative e saranno tempestivamente comunicate e pubblicate.

© Riproduzione riservata
Commenti