Commenta

Amianto, crollato sito contaminato
a Casanova del Morbasco vicino
all'asilo: paura tra i genitori

Preoccupazione tra i genitori dei bambini che frequentano l'asilo di Casanova del Morbasco per il crollo della tettoia in amianto che si trova proprio vicino della chiesa, a neppure cento metri dall'edificio scolastico.
Immagine aerea del sito, in cui si nota chiaramente il crollo

Preoccupazione tra i genitori dei bambini che frequentano l’asilo di Casanova del Morbasco per il crollo della tettoia in amianto che si trova proprio vicino della chiesa, a neppure cento metri dall’edificio scolastico. La struttura, già pesantemente ammalorata, nelle ultime settimane ha ceduto definitivamente, crollando rovinosamente. L’amianto, secondo quanto riferiscono i genitori, ora tocca terra e c’è anche il rischio che qualche pezzo sia finito nel vicino corso d’acqua.

In merito alla situazione dei quel sito, l’Ona (Oservatorio nazionale amianto) di Cremona aveva presentato un esposto in Procura nel maggio scorso, in seguito alle numerose segnalazioni e ai sopralluoghi effettuati dai due portavoce, Danilo Dilda e Ivano Bonoldi, che hanno verificato la verosimile presenza del nocivo eternit. Un esposto che però per il momento è rimasto ancora senza un esito. E ora che questa situazione si è aggravata, un intervento rapido diventa più urgente che mai, tanto più che il pesante degrado del materiale potrebbe portare alla dispersione di particelle inquinanti nell’aria, nel terreno e nell’acqua.

L’Ona sta ora attendendo delle risposte, mentre pare che i proprietari abbiano confermato la volontà di bonificare il sito a breve.

Laura Bosio

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti