Commenta

Voglia di riscatto a Cuneo,
mister Pea presenta i
neoacquisti Suciu e Bianco

Presentati i due nuovi giocatori della Cremonese che nella prossima sfida a Cuneo potrebbero essere in panchina. Pea: "Partiamo da una voglia di riscatto superiore a tutto il resto”.

“Noi partiamo da una voglia di riscatto superiore a tutto il resto”, con queste parole si apre la conferenza di Mister Pea che non nasconde la sua voglia di ritornare sulla strada giusta, quella che ha portato ad una continuità di risultati. A Cuneo ci saranno due giocatori nuovi, Sergiu Suciu e Gianluigi Bianco anche se il mister non si sbilancia sul loro possibile utilizzo per non dare punti di riferimento all’avversaria. Parla però della loro qualità e dei loro valori tecnici e morali, sicuro che potranno dare una mano alla squadra per migliorare prestazione e classifica. “Dopo la pausa natalizia – prosegue Pea –  i ragazzi si sono presentati con spirito positivo, hanno sempre spinto sull’ cceleratore”. Ora sarà il campo a dare le risposte, la società sta facendo il possibile per mettere a disposizione dell’allenatore giocatori che diano garanzie. La rosa, viste anche le partenze, spiega il Presidente Simoni, sarà più ristretta, ma composta tutta da possibili titolari: l’obiettivo è di avere anche in panchina cambi alla pari e un miglioramento tecnico nel reparto che più ha fatto soffrire nella prima parte del campionato, il centro campo. Riservato e di poche parole, Sergiu Suciu, giocatore rumeno classe ’90 in prestito dal Torino con diritto di riscatto a fine stagione, ha spiegato le sue caratteristiche: una mezzala pura, destra, anche se nasce trequartista, del resto Fulvio Pea lo conosce bene per averlo avuto alla Juve Stabia nella stagione 2013/14. Tanta voglia di riscattare una stagione che a Lecce non è andata come sperava. Non nasconde la sua grinta e la voglia di giocare invece il terzino sinistro genovese Gianluigi Bianco che arriva da sei mesi difficili a Benevento. Tra le sue doti i calci di punizione e il coraggio di tirare in porta tutte le volte che si trova in buona posizione.

M.Cristina Coppola

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti