Ultim'ora
Un commento

Impianti sportivi, Platè:
'Quest'anno presenteremo
progetto da 250mila euro'

Si torna a parlare di impianti sportivi cittadini, dopo le sollecitazioni del consigliere comunale Marcello Ventura (Fratelli d’Italia) (LEGGI QUI). Le precisazioni arrivano dall’assessore al welfare di comunità, Mauto Platè. “Il tema, evidentemente caro al Consigliere, considerato che è stato replicato in più interviste negli ultimi mesi, ma mai da lui formulato compiutamente fino ad oggi al sottoscritto per avere chiarimenti e mai portato ad una discussione in Consiglio – quando infatti ne ha avuto occasione, lo scorso autunno, ha preferito ritirare la mozione per poi comunque commentare senza possibilità di replica immediata – riguarda un unico bando della fine del 2014, a cui si poteva accedere fino ad una richiesta massima di 100.000 euro, al quale il Comune di Cremona ha partecipato senza però ottenere il finanziamento” spiega Platè.

“Come probabilmente il Consigliere saprà, visto che ha avuto la delega allo sport nella scorsa Giunta anche in occasione di Cremona città dello sport 2013, ogni anno vengono proposti bandi, nei settori più disparati e da finanziatori diversi, ai quali gli Uffici Comunali partecipano con le varie proposte progettuali. Siamo riusciti ad ottenere numerosi fondi, pubblici e privati, proprio sullo sport, ma non solo; penso ai progetti sulla disabilità, che con il 2016 ci permetteranno anche di contribuire all’adeguamento dell’attrezzatura, alla dote sport che ci ha dato la possibilità di supportare la pratica sportiva di più di cento di ragazzi e alle sinergie con enti privati.

Da persona che ha lavorato per anni nella progettazione sociale e che conosce il sistema di finanziamento via bando, non mi verrebbe mai in mente di chiedere al Consigliere quanti finanziamenti possibili siano stati persi nel corso del suo mandato, perché la risposta non sarebbe costruttiva e comunque non cambierebbe la realtà dello stato di salute dei nostri impianti.
Quest’anno torneremo a presentare, tra gli altri, un importante progetto per un finanziamento di Regione Lombardia sull’impiantistica sportiva che prevede una richiesta massima di intervento fino a 250.000 euro, impegnandoci, per l’interesse della nostra comunità, insieme ai nostri uffici, con l’attenzione che da sempre poniamo nelle nostre attività”.

“L’assessore  mi ha confermato che parteciperanno al bando integrativo al quale bisogna aderire entro il 26 marzo ed hanno inserito il sintetico del campo da calcio del Cambonino da rifare” commenta il consigliere Ventura. “Come abbiamo saputo dall’assessore, purtroppo nel 2015, l’Amministrazione non si è aggiudicata nessun finanziamento a fondo perduto perché vi sono stati errori da parte degli uffici nel redigere la presentazione del bando facendo retrocedere la domanda nelle retrovie in zona no punti. Questo è un fatto grave per l’Amministrazione. A chi il compito di controllare?” si chiede ancora Ventura.

“Se poi le cose fossero uscite dopo le mie numerose sollecitazioni, con la trasparenza sbandierata dal sindaco, non sarebbe nata la polemica sugli impianti. Fortunatamente il confronto tra me e l’assessore, ieri, ha consentito di chiarire ogni posizione”.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti