Commenta

'Motivi di equità fiscale',
Comune risponde all'Uppi

A seguito della nota con la quale l’UPPI segnala il disagio dei contribuenti in merito alla richiesta pervenuta dagli Uffici comunali di presentazione delle copie dei contratti di locazione stipulati a canone agevolato, il Comune precisa quanto segue:
“Il Settore Economico Finanziario – Entrate del Comune sta procedendo ad una capillare attività di controllo e bonifica delle banche dati tributarie al fine di migliorare la qualità dei servizi offerti al cittadino, nonché limitare ed individuare fenomeni di evasione tributaria.
In tale attività ricade anche il monitoraggio dei contratti di locazione a canone agevolato, ovvero i contratti stipulati ai sensi della legge 431/1998, art. 2, comma 3, posto che tale fattispecie beneficia di un’aliquota IMU agevolata.
La sussistenza di tali contratti viene portata a conoscenza del Settore Economico Finanziario – Entrate attraverso comunicazioni telematiche provenienti dall’Agenzia delle Entrate, che a sua volta riceve dai contribuenti con le medesime modalità, senza venire in possesso del testo del contratto.
Tali comunicazioni, spesso frutto di una incongrua compilazione da parte del contribuente, non offrono quindi agli uffici comunali la possibilità di completare la verifica in merito ai requisiti essenziali del contratto di locazione agevolato.
Pertanto dall’indisponibilità degli elementi completi e utili a connotare la natura del contratto, dopo aver vagliato, senza successo, qualsiasi altra possibilità di reperire le informazioni indispensabili alle verifiche del caso, si è reso necessario invitare i contribuenti interessati a presentare copia del contratto, quale unico ed indiscutibile elemento di verifica da parte degli Uffici comunali.
L’Amministrazione comunale è consapevole del possibile disagio in capo ai cittadini interessati dalla verifica, ma si ritiene che la suddetta attività testimonia l’importanza prestata dal Comune di Cremona alle azioni di contrasto all’evasione, nella piena consapevolezza che solo così si può garantire l’equità e l’efficienza del sistema di prelievo e anche di quello di accesso ai servizi.
Si ringraziano anticipatamente i cittadini per l’attenzione e la collaborazione che vorranno fornire, da parte del Comune vi è l’impegno affinchè il disagio sia limitato al minimo indispensabile”.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti