Commenta

Rave party a Soncino,
denunce per invasione
e danneggiamenti

scritteSono 4 le persone – due maschi e due femmine – denunciate dai carabinieri per invasione di edificio e danneggiamenti: una proveniente dalla Liguria, una dall’Emilia Romagna e due dal cremonese. L’accusa riguarda fatti avvenuti durante il rave party a Soncino digli ultimi giorni di aprile. In particolare si contesta ai denunciati, tutti con alle spalle precedenti specifici, di aver appiccato fuoco ai mobili di un locale adiacente al capannone dove si era svolto il raduno illegale e di aver imbrattato le pareti con della vernice spray.

La segnalazione era partita da alcuni residenti della zona, che insospettiti dal grande afflusso di persone – circa 400 le presenze stimate al rave party – avevano avvisato i carabinieri. Questi ultimi, giunti sul posto con una decina di pattuglie, avevano notato del fumo uscire dalla finestra di uno stabile. Raggiunto il locale avevano poi individuato i 4 giovani deferiti in questi giorni.

Di età compresa tra i 20 e i 40 anni, i quattro si erano introdotti abusivamente nello stabile (sfitto) e, per puro divertimento, avevano danneggiato gli interni del locale. A ciò si aggiungono i danni che una banca veneta, proprietaria dell’immobile, potrebbe chiedere quale risarcimento. Le indagini proseguono tuttora: i militari dell’Arma sono al lavoro per ultimare le identificazioni di altri individui che avevano preso parte al rave party.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti