Cronaca
Commenta2

Lo Stradivari seduto rivede la luce e approda sotto la casa del Maestro

Foto Sessa

E’ finalmente tornata a casa la statua di Antonio Stradivari, nella sua nuova collocazione in corso Garibaldi, proprio sotto la casa nunziale del grande Maestro liutaio cremonese. L’opera, che un tempo si trovava in largo Boccaccino su iniziativa di CremonaBooks, era stata tolta nel lontano dicembre 2012, dopo che alcuni vandali l’avevano mutilata, asportandone la mano e la testa del violino.

stradiv-statua-dentro1

La statua, in vetroresina, per alcuni anni è rimasta tra la polvere nelle serre comunali, in attesa di essere riparata. La Rigenerazione Urbana è stata dunque l’occasione per ripristinare lo Stradivari seduto, e posizionarlo in una delle zone più consone, ovvero la sua casa. La panchina, in metallo, è apparsa già da qualche giorno, ma solo nella mattinata di mercoledì si è aggiunta anche l’opera. Ora i turisti potranno tornare a farsi fotografare seduti accanto al grande maestro cremonese.

Intanto continuano gli appuntamenti della Rigenerazione urbana 2016, dopo che le prime serate sono saltate a causa del maltempo. Ora si va a venerdì 20 maggio con “Una serata al museo”, presso il Museo Archeologico: si tratta di una anticipazione della notte dei musei, che si svolgerà invece il 21 maggio, sabato, con eventi al Museo Civico e al Museo del Violino. Domenica 22 appuntamento invece al Cambonino con “Streect Project”, spettacolo di danze di vario genere.

lb

© Riproduzione riservata
Commenti