Commenta

La famiglia al centro
della riflessione del
vescovo all'Happening

foto Sessa

Penultima giornata di Happening, in piazza Stradivari, il tradizionale appuntamento tra svago e riflessione organizzato da Comunione e Liberazione. Questa sera (lunedi 11 luglio) sul palco centrale si è tenuta una conversazione intorno all’esortazione apostolica ‘Amoris letitiae’ con il vescovo mons. Antonio Napolioni.  Il tema è ‘l’amore nella famiglia’ e raccoglie i risultati dei due Sinodi sulla famiglia indetti da Papa Francesco nel 2014 e nel 2015. In essa il Papa articola la sua riflessione a partire dalle Sacre Scritture: “La Bibbia – si legge tra l’altro – è popolata da famiglie, da generazioni, da storie di amore e di crisi familiari” e a partire da questo dato si può meditare come la famiglia non sia un ideale astratto, ma un “compito artigianale” che si esprime con tenerezza ma che si è confrontato anche con il peccato sin dall’inizio. Per questo la famiglia è stata descritta da Napolioni come un’entità che si muove nella storia e che non può essere perfetta come quella dipinta dalla pubblicità del Mulino Bianco (‘ma non  ce l’ho con Barilla’) ma vive di trasformazioni, lasciandosi guidare dall’amore. Il vescovo non ha mancato di ripercorrere alcune note biografiche, come quando ha raccontato dello stupore della sua famiglia davanti alla scelta di entrare in seminario. La conversazione, seguita da una nutrita platea tra cui in prima fila il sindaco Gianluca Galimberti, è stata guidata da Paolo Mirri, responsabile locale di Cl e si è arricchita delle testimonianze di due coppie, Valerio e Sara e Paolo  Laura.

Dopo la conversazione, la programmazione è continuata con animazioni per bambini e teatro. Domani, 12 luglio, ultima giornata con il concerto finale di Intrigo live band.

hapening piazza happening pubblico happening vescovo

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti