Commenta

Si è conclusa con successo
a Cremona Solidale
la Sagra Settembrina

Si è chiusa oggi la 25° Sagra Settembrina di Cremona Solidale, tre giorni di festa e di intense iniziative, tradizionali per l’Azienda, dedicate agli ospiti ed ai loro familiari ma anche pensate per i dipendenti, le loro famiglie, i cittadini del circondario. Un appuntamento per far divertire chi è degente presso i suoi servizi ma anche per far conoscere all’esterno la realtà viva e vitale che è Cremona Solidale.

Iniziata con la Santa Messa – venerdì 2 settembre – concelebrata dai parroci delle Parrocchie vicine e dai cappellani di Cremona Solidale, intensa e profondamente sentita dagli ospiti, ha visto una nutrita partecipazione.

Sabato 3 settembre è proseguita con un pomeriggio di pieno relax e divertimento, con il mercato bio e Km 0, le bancarelle dell’hobbistica, i giochi per i piccoli, l’area merenda con lo zucchero filato, il pane e salame, il gelato e non mancavano neppure i gonfiabili! Insomma Cremona Solidale si è trasformata in una piazza in festa.

Domenica 4 settembre la Sagra ha congedato tutti dando appuntamento al prossimo anno, e lo ha fatto con due iniziative molto apprezzate: l’angolo del dialetto al mattino, condotto magistralmente da Michelangelo Gazzoni e dalla sua Band. Nel pomeriggio, grande finale con la Banda: l’Orchestra di Fiati di Trigolo – Corpo Bandistico Giuseppe Anelli che ha presentato un programma vario e di grande impatto musicale concludendo con un magistrale Inno d’Italia alla presenza dei rappresentanti di Comune di Cremona, Fondazione Città di Cremona e, naturalmente del Consiglio di Amministrazione di Cremona Solidale.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti