Commenta

Emergenza smog: quinto
giorno consecutivo
sopra la soglia limite

Continua l’emergenza smog sotto il torrazzo, dopo il quinto giorno consecutivo (ieri) di superamento della soglia limite delle Pm10 e delle Pm2,5. Nella giornata di lunedì le centraline di rilevamento delle Pm10 hanno misurato 78 µg/m³ in piazza Cadorna (62 per le Pm2,5), 70 a Spinadesco (64 per le Pm2,5) e 75 in via Fatebenefratelli (65 per le Pm2,5), con valori in costante crescita rispetto ai giorni precedenti. Una situazione che comunque interessa tutto il territorio: a Crema i valori odierni sono di 78 µg/m³, mentre a Soresina di 60. Lo stesso vale per tutta la Lombardia.

Secondo il bollettino Meteo inquinanti di Arpa Lombardia, inoltre, sembra che nei prossimi giorni la situazione meteorologica sia particolarmente favorevole all’accumulo di ulteriori polveri sotili.

Si ricorda che, nel caso in cui si arrivasse al settimo giorno consecutivo di superamento del limite giornaliero di 50 microgrammi/m3, in base al Protocollo sperimentale e a tutela dell’aria, predisposto da Regione Lombardia e sottoscritto anche dal Comune di Cremona, scattano le misure temporanee omogenee di 1° livello. Queste prevedono, tra l’altro, l’estensione delle limitazioni all’utilizzo dei veicoli Euro 0 benzina e Euro 0, 1 e 2 diesel (come da limitazioni vigenti) alle giornate di sabato, domenica e ai giorni festivi dalle 7.30 alle 19.30, nonché il divieto di circolazione agli autoveicoli diesel Euro 3 non dotati di sistemi di riduzione della massa di particolato allo scarico, la riduzione di 1 grado centigrado del valore massimo delle temperature dell’aria nelle unità immobiliari e nei locali interni di esercizi commerciali passando da 20°C a 19°C con tolleranza di 2°C.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti