Cultura
Commenta

Anteprima del week end Fai: visite guidate in S.Agostino e a palazzo Manara

foto Sessa

Iniziato questa mattina, venerdì 24 marzo, il lungo week end delle Giornate di Primavera del Fai, Fondo Ambiente italiano, con l’iniziativa della delegazione cremonese che ha voluto anticipare di un giorno le date ufficiali del 25 e 26 marzo, aprendo le porte del primo piano di palazzo Manara (ufficio del questore e sale di rappresentanza) in via dei Tribunali e illustrando alcuni dei capolavori contenuti nella chiesa di S. Agostino. Palazzo Manara, sede della Questura, rappresenta una novità assoluta: risalente alla seconda metà del Settecento, offre un interessante percorso a metà tra il rococò e lo stile neoclassico, ammirevole in particolar modo per gli stucchi. “Poter esplorare le zone nascoste di un edificio destinato a servizio pubblico – spiega Gianni Maldotti, volontario Fai impegnato già questa mattina – offre agli stessi studiosi di arte e architettura l’opportunità di stabilire nuove relazioni tra gli stili decorativi di palazzi più o meno conosciuti, come sta accadendo proprio per palazzo Manara e palazzo Roncadelli Manna, l’altro immobile che sarà protagonista delle giornate di domani e domenica, in via Colletta”. Una quarantina gli iscritti Fai che hanno visitato il palazzo questa mattina, tra le 10 e le 11,30; domani, sabato 25 si replica, con lo stesso orario. Pochi ancora i posti disponibili, riservati agli iscritti (prenotazione telefonica obbligatoria al numero 340 9576500 fino ad esaurimento dei posti disponibili). 150 invece sono stati i visitatori della chiesa di S.Agostino, dove si può accedere senza iscrizione Fai, e dove le guide si concentrano su alcuni capolavori interni: coro, pala del Perugino, Cappella Picenardi, con qualche lamentela in quanto per ragioni di tempo la visita non può comprendere tutto il complesso. Tra i visitatori, anche alcune scolaresche di Milano che hanno approfittato della gita a Cremona (al Museo del Violino). g.b.

FOTOSERVIZIO SESSA

FAI S AGOSTINO coro FAI S AGOSTINO 3 FAI GRUPPO QUESTURA2 fai gianni FAI GRUPPO S AGOSTINO

IL CALENDARIO DELLE APERTURE

CREMONA
Chiesa di Sant’Agostino, Via Plasio, 4 (ingresso dal sagrato antistante la facciata). Orari di apertura: Venerdì 24 e sabato 25 ore 9.00 – 12.00

Palazzo Manara, sede della Questura, Via Tribunali, 6. Orari di apertura: Venerdì 24 e sabato 25 ore 10.00 – 11.15
Le visite sono riservate agli iscritti FAI previa prenotazione telefonica obbligatoria al numero 340 9576500 fino ad esaurimento dei posti disponibili

Palazzo Roncadelli Manna, Via Colletta, 1. Orari di apertura: Sabato 25 e domenica 26, ore 10.00 – 12.30 / 14.00 – 17.30 Le visite al seminterrato sono a cura di Cremona Sotterranea
Le visite all’ultimo piano sono riservate agli iscritti FAI (possibilità di iscriversi in loco).

IN PROVINCIA

ROBECCO D’OGLIO
Parco e villa già Grasselli Via Cairoli, 23 – frazione di Monasterolo. Orari di apertura: Sabato 25 e domenica 26, ore 10.00 – 12.30 / 14.00 – 17.30

Iniziative speciali: Sabato 25, dalle ore 15.00: visite a Villa Barni della Scala (sede municipale) in via Martiri della Libertà 60 ed alla Parrocchiale di Robecco d’Oglio, a cura dei volontari locali; visite al parco di Villa Barni della Scala, a cura degli Apprendisti Ciceroni® del Liceo “Gaspare Aselli”.

CASTELLEONE
Tesori d’arte, storia e leggende a Castelleone, tra Crema e Cremona, Palazzo Galeotti Vertua, Via Fonduli, 1. Orari di apertura: Sabato 25 e domenica 26, ore 10.00 – 17.30. Le visite sono riservate agli iscritti FAI (possibilità di iscriversi in loco)

Chiesa di Santa Maria in Bressanoro, con partenza dall’Agriturismo Santa Maria Bressanoro, Via San Lorenzo, 1, passaggio nel frutteto e visita agli affreschi nei vani dell’ex convento.
Visite guidate a cura degli Apprendisti Ciceroni dell’Istituto Scolastico “P.Sentati” di Castelleone. Orari di apertura:
Sabato 25 e domenica 26, ore 10.00 – 17.30

Iniziative speciali: Domenica 26, ore 18.00: nel giardino di Villa Venturelli (Via Fonduli 2): intrattenimento musicale con un duo a plettro (mandola, mandolino e chitarra).

 

© Riproduzione riservata
Commenti