Commenta

Canile, a giorni il sopralluogo
congiunto tra tecnici
del Comune e Ass.Zoofili

Si svolgerà tra pochi giorni, la prossima settimana, il sopralluogo congiunto tra tecnici ed avvocati del comune di Cremona e avvocati dell’associazione Zoofili, presso il canile cittadino, come richiesto dal Tar Brescia nella sentenza del 1 marzo che ha in parte accolto il ricorso del privato. Un contraddittorio che il Comune, nella  fase propedeutica alla pubblicazione del bando per la gestione del canile, non aveva ritenuto necessario essendo le due parti ben a conoscenza delle strutture di via del Casello e delle caratteristiche dell’associazione, essendo gli Zoofili i gestori del canile da oltre 10 anni. Eppure per i giudici del Tar, il Comune avrebbe dovuto dare la possibilità all’associazione di dimostrare “il possesso dei requisiti richiesti al fine dell’affidamento del servizio in questione”. A contrario, “dall’esame degli atti impugnati e dagli atti istruttori e propedeutici prodotti in giudizio emerge che, effettivamente … non è stata effettuata una puntuale verifica relativamente alla posizione di AZC, associazione che aveva sempre gestito il servizio negli anni precedenti e che aveva comunicato la propria disponibilità a proseguire la gestione”.

Ricordiamo che il servizio di custodia dei cani randagi è attualmente svolto e lo sarà fino a settembre, da un’altra associazione l’Anpana di Calvatone. La sentenza del Tar non ha annullato l’affidamento temporaneo.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti