Commenta

Vito Romanazzi: dopo Castrocaro
l'incontro con Papa Francesco.
E il sogno ora è Sanremo

E’ davvero un momento magico per Vito Romanazzi. Il cantante pugliese ma ormai cremonese d’adozione, vive un periodo di grande felicità. Sia sul piano professionale che personale. Dopo la finale del Festival di Castrocaro sabato sera trasmessa su RAI1, è arrivato ieri per lui l’incontro con Papa Francesco, all’udienza generale di Piazza San Pietro. Vito è molto credente: “Un’esperienza fantastica. Mi ha colpito il suo sguardo, quando mi ha guardato negli occhi ho sentito un’emozione grandissima. Anche in pochi attimi mi ha comunicato molto. Mi ha dato tanta nuova carica. E’ davvero un periodo fortunato per me. Non posso negarlo. Sono qui a Roma – racconta – perché ho cantato a Cinecittà Word durante gli eventi organizzati per le finali del concorso New Model Today International Contest, e poi da qui andrò in Puglia dove mi aspetta un altro concerto”.

E’ davvero un momento positivo, non posso negarlo”. Dopo “Incancellabile” il nuovo singolo che prosegue il suo percorso artistico è “Marta”. E Vito presto tornerà in studio: “Lavoro all’album. Voglio che Castrocaro sia per me un nuovo punto di partenza. Parteciparvi è stata davvero una bella esperienza. Non ho vinto? Non fa nulla, sono soddisfatto comunque. E mi ha fatto piacere sentire tanti dire che per loro il vincitore ero io. Per me è andata bene ugualmente. Sono felice. Ho avuto tanti attestati di stima e affetto. Si sono aperte nuove opportunità. E l’importante è questo”. E poi Vito, tappa dopo tappa, ha già in mente dove arrivare: C’è un nuovo sogno che sta cullando: “E’ il festival di Sanremo. Io vado avanti a mettercela tutta. Vediamo un po’ che succede”.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti