Commenta

Zini quasi tutto esaurito per
Cremo-Brescia: piene curva
sud e tribuna centrale

Si va verso il tutto esaurito per l’attesissimo derby tra Cremonese e Brescia in programma venerdì alle 19 allo Zini. Lo stadio di Cremona, in attesa della riapertura dei distinti prevista entro la fine dell’anno, attualmente ha una capienza di 9.390 posti, 2.900 dei quali destinati al settore ospiti. Se per la curva nord i tagliandi staccati hanno ormai toccato quota 2000, in curva sud i posti sono già tutti esauriti. 4.250 biglietti bruciati in poche ore in prevendita, così come quelli della tribuna centrale. Gli ultimi posti disponibili ai botteghini di via Cardinal Massaia, aperti dalle 18,30 di oggi pomeriggio sono quelli del settore parterre. Si saprà solo in tarda serata dunque se i sostenitori grigiorossi che arriveranno allo stadio domani troveranno i botteghini ancora aperti o sbarrati con la scritta “biglietti esauriti” in bella evidenza. Esauriti anche i posti stampa e gli accrediti riservati alle Tessere Federali (Coni, Aia, Figc) e agli osservatori.

Intanto la questura, che opererà con un più ampio dispiegamento di forze rispetto alle normali partite di campionato, sta già predisponendo tutte le misure di sicurezza per far sì che tutto si svolga regolarmente. I tifosi ospiti, che arriveranno a Cremona con pullman e macchine private, verranno tutti dirottati nel parcheggio della fiera di Ca’ de Somenzi da cui poi raggiungeranno lo stadio a bordo di bus navetta appositamente predisposti per l’occasione. Possibile anche l’arrivo di tifosi in stazione, anche in questo caso saranno predisposti bus navetta per evitare contatti tra le tifoserie.
Non solo l’attesa per uno scontro tra due rivali storiche ha scatenato la corsa al biglietto, ma anche le ultime convincenti prestazioni della squadra di Tesser, tornata da Cittadella con 3 preziosissimi punti. Una vittoria ottenuta grazie alla capacità di questa squadra di non mollare mai, anche in 9 contro 11, caratteristica che la Cremonese ha mantenuto inalterata dalla scorsa stagione.

Grigiorossi che dovranno fare a meno di due giocatori che si sono dimostrati importanti fin da inizio stagione, Arini e Renzetti, squalificati per una giornata e di Salviato, infortunato, che ne avrà per almeno 2 o 3 settimane. Rientrerà invece a disposizione Croce che però  partirà dalla panchina. Dall’altra parte una squadra ancora in cerca di identità, con un allenatore che, dopo l’esordio poco fortunato con il Novara, dovrebbe cominciare proprio contro la Cremonese a cambiare l’assetto tattico. Dopo il 3-5-2 di Boscaglia, Pasquale Marino allo Zini potrebbe optare per un 4-3-3 con tanti dubbi in formazione viste anche le conduzioni di Meccariello, la squalifica di Ferrante e Caracciolo non al top della condizione. Il Brescia non verrà in ritiro a Cremona ma resterà nell’hotel che ospita la squadra in occasione delle partite casalinghe e raggiungerà lo Zini solo nel pomeriggio di venerdì.

Cristina Coppola

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti