Cronaca
Commenta

A21, fila di 5 km tra Manerbio e Brescia nel primo lunedi di ripresa lavorativa

Foto di repertorio

Prima mattina di piena ripresa del traffico sull’autostrada A21 nel tratto insanguinato il 2 gennaio, dalle vittime del rogo dell’autocisterna costato la vita ad una famiglia francese. A metà mattina si era formata una coda di 5 km lungo la corsia nord, a causa dei rallentamenti dovuti allo scambio di carreggiata. Il traffico era rimasto regolare fino a poco prima delle 8 di lunedì, ma poi l’aumentato via vai di pendolari, lavoratori e studenti ha determinato l’allungarsi dei temi di percorrenza. Resta la possibilità, per chi lo volesse, di uscire a Manerbio e rimettersi in autostrada 12 km più avanti, a Brescia sud. Molti i mezzi pesanti attualmente in coda. E’ regolare invece il traffico sulla doppia corsia in direzione sud.

Un altro incidente ha interessato l’autostrada questa mattina, fortunatamente non grave, sempre in corsia nord tra Caorso e Castelvetro, con un mezzo finito fuori strada.

Continuano intanto, anche in queste ore, le valutazioni da parte dei tecnici di Centropadane sull’entità dei danni causati dalle fiamme al viadotto sovrastante l’autostrada, avvolto dalle fiamme sprigionatesi dall’autocisterna. Una delle ipotesi è la demolizione con successiva ricostruzione.

g.b.

© Riproduzione riservata
Commenti