Commenta

Bimbi lasciati soli in auto,
revocata la potestà
genitoriale alla coppia

E’ stato revocato il permesso di tenere vicino a sé i figli ai genitori dei due fratelli (otto mesi e due anni) che alcuni mesi fa erano stati trovati in un’auto parcheggiata a Borgo san Giacomo (Brescia) dai carabinieri, lasciati soli dal padre che si era recato a giocare alle slot in una sala giochi. Gli ultimi sviluppi della vicenda che lo scorso novembre aveva scosso la sensibilità di molti (la madre, ventenne, era in quel momento a prostituirsi) sono riferiti dal quotidiano ‘Il Giorno’ del 13 gennaio.  L’indagine, condotta dai carabinieri di Verolanuova, aveva poi portato alla perquisizione dell’abitazione della coppia romena, in un paese della provincia di Cremona, dove erano state riscontrare precarie condizioni igieniche ed una situazione molto degradata. Il tribunale dei minorenni di Brescia aveva disposto l’adottabilità dei due piccoli, nel cui sangue erano state trovate tracce di cocaina, probabilmente ingerita. La madre, trasferita in una comunità protetta, aveva comunque ottenuto la possibilità di tenere con sé i figli. Nei giorni scorsi però, i cani antidroga utilizzati in una perquisizione eseguita presso la struttura, su richiesta degli stessi operatori, avevano fiutato tracce di droga, pur non essendo stato trovato stupefacente. Il fatto ha determinato l’allontanamento della donna dalla struttura e la revoca della potestà genitoriale per i due genitori. L’uomo, 44enne, è indagato per abbandono di minori; la madre per violazione degli obblighi di assistenza famigliare. Il 29 gennaio è prevista l’udienza.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti