2 Commenti

Ruba scooter del postino e
rapina il Bennet: patteggia
2 anni e multa di 1200 euro

L’avvocato Petralito

Ha patteggiato 2 anni di reclusione e una multa di 1200 euro, il 28enne tossicodipendente finito in manette lo scorso 19 febbraio per aver rubato il motorino ad un dipendente delle Poste e per essersi recato al centro commerciale Bennet di Castelvetro Piacentino per commettere un altro furto di 16 bottiglie di alcolici per un valore di 150 euro. Il giovane era stato notato dalla direttrice del centro commerciale che aveva cercato di fermarlo e di togliergli le chiavi dal motorino, ma lui l’aveva colpita con una gomitata per poi darsi alla fuga verso Cremona. Nel frattempo la volante della Questura, che aveva ricevuto la segnalazione del furto del motorino, aveva allertato la squadra mobile che aveva intercettato il 28enne in viale Po. Ne era nato un inseguimento lungo le strade del quartiere con vie imboccate contromano e diverse situazioni di potenziale pericolo, terminato in via del Sale, dove l’uomo aveva perso l’equilibrio, cadendo dal ciclomotore. Aveva cercato di scappare a piedi, ma era stato prontamente fermato dai poliziotti che lo avevano arrestato per furto aggravato e resistenza.  Il 28enne, che resta in carcere, è anche l’autore di un altro furto commesso lo scorso 12 febbraio in piazza Libertà, dove una donna era stata derubata del denaro appena prelevata al bancomat e della sua automobile, poi recuperata dalle forze dell’ordine.

Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Mirko

    Come sostengo da tempo, sono i giudici la rovina non i delinquenti…. Se solo dovessero applicare la legge alla lettera ci sarebbero meno delinquenti per le strade

  • Graziano Ansaldi

    È rimasto in carcere ? Impossibile, non ci credo.