Commenta

Cremonese in campo venerdì
sera a Perugia per onorare
il ricordo di Mondonico

Scenderà in campo per onorare il ricordo di Emiliano Mondonico questa sera la Cremonese e per buttarsi alle spalle il momento difficile che sta attraversando. Tesser ancora una volta avrà gli uomini contati e non in perfette condizioni per una trasferta molto delicata, contro una squadra che sta vivendo un grande momento di forma e che arriva alla sfida con i grigiorossi forte di sette risultati utili consecutivi.

“Dobbiamo ritrovarci”, ha detto il mister in conferenza stampa, “siamo una squadra solida che ha pagato le assenze, non dobbiamo dimenticare che siamo arrivati ad aver fuori anche 12 giocatori tra assenze per nazionali e infortunati. Se riusciremo a ritrovare almeno l’80% dell’organico, torneremo a fare i punti”.

Tesser è in grande difficoltà in difesa dove sono disponibili solo 4 giocatori, senza rincalzi di ruolo, e con qualcuno anche non in perfetta forma, come Michele Canini che gioca con infiltrazioni e senza essersi allenato in settimana. Anche a centrocampo la situazione non è delle migliori: Croce non al meglio per una botta che non si è ancora riassorbita è partito per l’Umbria, sono rimasti a casa Almici, Paulinho, Claiton, Macek (rientrato tardi dall’impegno con la nazionale), Mokulu, Procopio.

Sono sulla via del recupero Piccolo e Renzetti ma comunque ancora indisponibili. Rientrano invece Pesce, Ujkani e Scamacca, il primo dalla squalifica, gli altri due dagli impegni con le rispettive nazionali. Fanno parte del gruppo anche i “primavera” Bignami e Putzolu che raggiungeranno la squadra di Gatti domani mattina per la gara con la Spal. Se la difesa è obbligata, Cinaglia, Canini, Marconi, Garcia Tena, qualche dubbio in più sarà a centro campo con Pesce e Cavion che dovrebbero essere della partita fin dal primo minuto e uno tra Cinelli e Arini. Castrovilli dietro alle due punte Brighenti e uno tra Gomez e Scamacca, reduce dall’esaltante prestazione in nazionale con 5 gol in due partite.

Cristina Coppola

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti