Commenta

Padania Acque: concluso
il ciclo pellegrinaggio sulle
orme di San Francesco

Si è concluso ieri pomeriggio, con l’arrivo dei ciclisti in Piazza San Pietro a Roma, il ciclo-pellegrinaggio organizzato anche quest’anno da Padania Acque. L’iniziativa, svoltasi lungo il cammino di San Francesco, si inserisce nel progetto WHP Workplace Health Promotion in collaborazione con Ats Valpadana: un progetto finalizzato all’incremento del benessere e al miglioramento della qualità dello stile di vita dei dipendenti dell’azienda cremonese, in linea con il protocollo “Acqua Eco Sport”, sottoscritto da Padania Acque con Regione Lombardia e le società del gruppo Water Alliance – Acque di Lombardia.

I ciclisti hanno percorso, in totale, 400 km, facendo tappa nelle seguenti località: Santa Sofia, Chiusi della Verna, Città di Castello, Gubbio, Assisi, Terni e Roma. Il pellegrinaggio lungo il cammino di San Francesco ha voluto simbolicamente sottolineare l’alto valore di “sorella acqua”, “utile e umile, preziosa e casta”, di cui il frate patrono d’Italia declama le lodi nello splendido testo poetico e preghiera “Cantico delle creature”.

La quantità di acqua disponibile sulla Terra è in costante diminuzione e per giunta, se continueremo a sprecare e inquinare questa risorsa preziosa e vitale, tra pochi decenni non riusciremo più a garantire l’approvvigionamento necessario per ogni essere vivente. Per questo motivo, Padania Acque diffonde incessantemente un appello alla coscienza e alla sensibilità di ognuno di noi: l’acqua è un bene primario e comune da tutelare, proteggere, rispettare e curare. Consumare l’acqua del rubinetto è una sana abitudine, una buona pratica e un segno di civiltà per contrastare gli sprechi e l’inquinamento causato dai contenitori di plastica.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti