Un commento

Minacciata e derubata dei
soldi appena prelevati. 3
anni e 8 mesi al rapinatore

E’ stato condannato a tre anni e otto mesi di reclusione dal gup Letizia Platè, Francesco Lorenzano, 28 anni, cremonese, accusato di essere l’autore di una rapina messa a segno il 10 febbraio scorso in piazza Libertà ai danni di una 50enne residente a Pieve d’Olmi, aggredita e derubata di 70 euro appena prelevati dal bancomat. Il 28enne, processato con il rito abbreviato, è in carcere. Per lui, il pm aveva chiesto una pena di quattro anni. A Lorenzano le forze dell’ordine erano arrivate dopo aver visionato le immagini delle telecamere di videosorveglianza della piazza e grazie al riconoscimento della stessa vittima. Quella sera la donna aveva appena prelevato i soldi al bancomat ed era salita sulla sua auto quando improvvisamente era apparso Lorenzano che, armato di coltello, aveva aperto la portiera lato conducente e le aveva intimato di consegnargli il denaro appena prelevato dallo sportello. La donna, spaventata, era scesa dalla vettura urlando, e il rapinatore ne aveva approfittato per salire al posto di guida e fuggire con l’auto. L’uomo era stato subito identificato, ed era stato fermato tre giorni dopo durante un controllo dai carabinieri di Orio Litta, in provincia di Lodi. Era ancora a bordo della Yaris rubata alla vittima.

Il 28enne, tra l’altro, sempre nel mese di febbraio, era stato arrestato per aver rubato il motorino ad un dipendente delle Poste ed essersi recato al centro commerciale Bennet di Castelvetro Piacentino per commettere un furto di 16 bottiglie di alcolici. Il malvivente era stato notato dalla direttrice del centro commerciale che aveva cercato di fermarlo e di togliergli le chiavi dal motorino, ma lui l’aveva colpita con una gomitata per poi darsi alla fuga verso Cremona. Il 28enne era stato intercettato dalla polizia in viale Po ed inseguito fino in via del Sale, dove aveva perso l’equilibrio, cadendo dal ciclomotore. Aveva cercato di scappare a piedi, ma era stato fermato e arrestato per furto aggravato e resistenza. Per questo episodio lo scorso 28 febbraio aveva patteggiato 2 anni di reclusione e una multa di 1200 euro.

Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Mario Rossi SV

    Bene, ora speriamo rimanga in galera.