Commenta

Scomparsa di Suad Allou: il
corpo non si trova e il marito
chiede la scarcerazione

Mentre le task force di ricerca hanno dovuto levare bandiera bianca, non essendo riusciti a trovare il corpo di Suad Allou, l’avvocato dell’ex marito, Gianfranco Abate, ha depositato richiesta di scarcerazione al tribunale del Riesame di Brescia.

L’uomo, 50 anni, è accusato di omicidio volontario, oltre che dell’occultamento del cadavere della moglia, la connazionale 29enne scomparsa la sera del 3 giugno, lasciando soli a casa i due figli. E se le accuse fin da subito si sono concentrate sull’ex marito, che proprio nella notte della scomparsa era stato ripreso dalla telecamera di un bar sotto casa, a Seniga, mentre trascinava un grosso sacco, ora la mancanza di prove e del cadavere nonché dell’arma del delitto ha consentito ai suoi legali di prendere in mano la situazione.

Sebbene gli inquirenti rimangano convinti che l’uomo sia colpevole e abbia trascinato il corpo della moglie fuori dalla casa per poi trasportarlo da qualche parte. Il dove, tuttavia, rimane un mistero.

Laura Bosio

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti