2 Commenti

Ciclabile di via Picenengo
Il comune di Sesto avvia iter
per tratto di sua competenza

Un primo passo verso la città. Questa è la speranza del Comune di Sesto che ha iniziato ad occuparsi della realizzazione di una pista ciclabile che proprio da Sesto si allacci alla ciclopedonale realizzata dal comune capoluogo (e prossima all’inaugurazione) che oggi si interrompe a Picenengo. Il Comune di Sesto ed Uniti ha infatti pubblicato un avviso di indagine di mercato al fine di selezionare operatori economici con cui avviare una “procedura negoziata per l’affidamento dei lavori di costruzione della pista ciclabile” tra Sesto e Casanova del Morbasco. Si tratta di un primo lotto che si svilupperà per 870 metri, indicativamente dalla piazzola ecologica comunale fino alla strada di accesso alla Cascina “Feniletto”.

L’appalto ha un valore di 250mila euro con i lavori che dovranno essere eseguiti in un tempo massimo di 120 giorni dalla data di consegna del verbale. La nuova ciclabile si svilupperà a nord della strada comunale Sesto – Casanova e avrà una corsia per senso di marcia della larghezza di 1,25 metri bitumati. Ai lati della stessa ci saranno dei cordoli in calcestruzzo di 0,5 metri sul lato che dà verso la strada e delle banchine in terra vegetale della stessa misura verso la campagna. L’esecutore dei lavori dovrà anche occuparsi della segnaletica stradale e di riposizionare il punto luce nei pressi della Cascina “Feniletto”. Nel frattempo è stato affidato l’incarico per i progetti del secondo lotto e successivamente verranno attivati quelli per il terzo.

La mobilità sostenibile è “certamente un obiettivo dell’Amministrazione”, come sottolinea il sindaco Francesca Viccardi, che con questo progetto ha accolto anche le richieste di un gruppo di cittadini (presentata attraverso una raccolta firme) che chiedevano un collegamento della prima cintura di Sesto con il capoluogo provinciale. L’obiettivo, perciò, è proprio quello di arrivare al pieno collegamento di Sesto con Cremona, attraverso la nuova ciclabile di Picenengo, con il comune sestese che ha la competenza per circa 500 metri in quel tratto. Il problema è che unire le due ciclabili dovrebbe risultare particolarmente complicato a causa, oltre che della ricerca di finanziamenti, della conformazione della strada.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Jo lega

    Spero che la ciclabile non blocchi l’allargamento della strada da cremona a casanova

  • MENCIA

    ciclabili da tutte le parti ,ma sistemate le strade e loro buche