Un commento

Altra bomba d'acqua
sulla città: allagamenti
e traffico bloccato

Come preannunciato dalla Protezione Civile della Regione Lombardia, il maltempo si è abbattuto sul territorio cremonese con grande violenza, tra grandine e vere e proprie secchiate d’acqua. E come al solito la situazione dei sottopassi cittadini, quelli della tangenziale in primis, è apparsa subito critica, con i consueti allagamenti, che ne hanno comportato la temporanea chiusura nel tratto incriminato, quello di via Eridano. Questo ha provocato anche lunghe code.

Problemi anche ai sottopassi del Boschetto, di via Bergamo e dello Zaist, che sebbene non si siano allagari con il primo temporale restano osservati speciali. Insomma, dopo il metro e 20 d’acqua accumulatosi nella giornata di domenica, anche oggi non va meglio. La Polizia Locale di Cremona si è subito mobilitata per chiudere le strade allagate e gestire il traffico.

Ma non sono mancate neppure le conseguenze nelle abitazioni di cittadini privati, con cantine e cortili completamente allagati, a causa di un sistema fognario che non riesce a reggere le bombe d’acqua che ormai sempre più frequentemente si abbattono sul nostro territorio, frutto dei cambiamenti climatici degli ultimi decenni.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • MENCIA

    tutte le volte ma un paio di grate sul laterale quando si fanno i cavalcavia per far drenare la

    H20 ci vuole tanto